• Francese
  • Italiano

XSD Halogen Specific Detector


Tecnologia:Detector GC

OI Analytical

Rivelatore a Specifico per Alogenati mod. OI 5360

Descrizione

Il Rivelatore XSD è stato specificamente sviluppato per la rivelazione gascromatografica selettiva dei composti contenenti gruppi alogenati.

Il dector è semplice e affidabile e offre grandi vantaggi rispetto a tutti gli altri rivelatori che possono soddisfare questa grande esigenza, rispetto al rivelatore ECD non ha il grave disagio causato dalla sorgente radioattiva e rispetto al più moderno e flessibile ELCD non necessita dell’uso di solventi.L’XSD OI è ingegnerizzato per poter essere installato sui più moderni GC e in particolare alcune versioni sono dedicate alla linea di GC Agilent.

Campi applicativi

  • Composti alogenati
  • Composti Organici Volatili
  • Pesticidi
  • PCB
  • QA / QC test
  • Analisi in campo
  • Controllo di processo / testing
  • Solventi residui

Principio di funzionamento

L’effluente della colonna GC entra nel reattore del rivelatore e viene pirolizzato in modo ossidativo. Questo significa che composti contenenti alogeni vengono convertiti nel loro prodotto di ossidazione e in atomi di alogeni liberi.
La superficie catodica è attivata dalla neutralizzazione di ioni alcalini emessi dalla superficie anodica. L’adsorbimento e la reazione degli atomi liberi di cloro, o degli altri alogeni, con questa superficie catodica alcalina produce una emissione termoionica.
La corrente catodica totale è quindi misurata dall’elettrometro e convertita nel classico segnale 0-1 volt o 0-10 volt.
Altamente sensibile e selettivo risulta stabile e di semplice manutenzione, opera solo con ossigeno o aria.
Il settaggio della temperatura del reattore permette all’operatore di variare la sensibilità.

Caratteristiche

  • Elevata selettività per i composti alogenati rispetto agli idrocarburi, semplificazione dell’analisi e riduzione/eliminazione della preparazione del campione
  • Elevata sensibilità del rivelatore consente livelli estremamente bassi per composti contenenti Cl, Br, F
  • Design del jet unico per minimizzare il tailing del picco
  • Richiede esclusivamente aria
  • Progettato per essere installato sulla maggior parte delle marche e dei modelli GC
  • Nessuna manutenzione ordinaria necessaria
  • Opzione di vent migliorata per eliminare i solvente prima dell’ingresso al reattore
  • Può essere installato sia come rivelatore di stand-alone o in tandem con il Modello 4430 Fotoionizzazione rivelatore (PID).
Download
Brochure
Prodotti correlati

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato dal responsabile linea Luigi Cobelli

Informativa Privacy
Iscrizione SRA Technical News:*
do il consensonon do il consenso
Attività di marketing:
do il consensonon do il consenso