• Inglese
  • Francese
  • Italiano

MFX (Multi Fiber eXchange) per campionatori PAL RSI e PAL RTC


Tecnologia:Autocampionatori

Chromline

L’accessorio Multi Fiber eXchange (MFX) per campionatori PAL consente il cambio automatico di fibre SPME all’interno di una sequenza.
I campionatori con funzione SPME standard possono essere upgradati con il modulo MFX automatizzato.
Il sistema MFX per campionatori CTC PAL è distribuito in esclusiva da SRA Instruments France.

Descrizione

L’opzione Multi Fiber eXchange (MFX) per il campionatore PAL permette ai laboratori di godere di 3 vantaggi:

  • consente il cambio automatico di fibre SPME all’interno di una sequenza
  • migliora la produttività delle analisi di routine
  • semplifica lo sviluppo dei nuovi metodi.

Inoltre, il software PAL Sample Control consente di gestire in modo semplice e intuitivo l’opzione MFX sull’autocampionatore PAL. Con pochi clic vengono generati o importati, elenchi di campioni, e avviata la sequenza e l’acquisizione dei dati.
E’ possibile modificare in qualsiasi momento sia le condizioni di analisi che il tipo di fibra SPME all’interno di un metodo o di una sequenza. Grazie al fatto che il software di controllo del campionatore PAL si interfaccia perfettamente con la maggior parte dei principali sistemi di dati cromatografici o MS, è possibile gestire una sola sequenza di campioni.

Automazioni

  • Cambio di fibre SPME Standard e Arrow Fibers
  • Creazione di nuovi metodi
  • Sequenze multi-metodo che utilizzano fibre con fasi diverse, senza fermi macchina per autocampionatore e GC
  • Gestione delle siringhe e relative operazioni come aggiunta di standard o derivatizzazione del campione.

La completa gestione automatizzata del processo di analisi migliora la riproducibilità dei metodi PAL RTC (Robotic Tool Change) con Park Station.

Vantaggi

  • Lo sviluppo di nuovi metodi è più veloce. Impostando una sequenza che utilizza più fibre sullo stesso campione, è facile capire con quale tipo fibra si ottengono i migliori risultati per gli analiti di interesse
  • Possono essere eseguite lunghe serie di analisi con fibre diverse e le stesse fibre possono essere pulite automaticamente
  • E’ possibile impostare la sostituzione delle fibre utilizzate dopo un numero definito di campioni
  • Si può estendere l’applicazione dell’analisi con estrazione in SPME al campionamento off-line (per esempio, campionamento con fibre diverse direttamente in campo); il dispositivo MFX automatizzata l’analisi delle fibre SPME che sono state utilizzate come campionatori passivi. Sono disponibili Vassoi MFX per 15 fibre (fino a 45 fibre per ogni portatray)
  • Maggiore aspettativa di vita della fibra, l’impatto meccanico è ridotto al minimo durante il cambio e l’utilizzo della fibra.

Software PAL Sample Control

Il software PAL è intuitivo, facile da usare e consente di gestire l’opzione MFX sul campionatore PAL, tra le principali caratteristiche:

  • Ottimizzazione automatica dei tempi dei vari passaggi del processo di preparazione del campione al fine di generare una tabella di lavoro che riduca al minimo i tempi di esecuzione della sequenza. Ciò aumenta notevolmente la produttività dell’intero flusso di lavoro
  • Editor di metodi e plug-in personalizzato: PAL Sample Control consente sia operazioni standard che la costruzione di metodi completamente personalizzati. I metodi di base forniti possono essere modificati, aggiornati o utilizzati come riferimento per costruire metodi più complessi.

Chromline ha sviluppato attività predefinite per utilizzare in modo semplice e immediato l’opzione MFX su sistemi PAL. Specifiche esigenze possono essere soddisfatte con personalizzazioni dedicate.

Download

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato dal responsabile linea Daniele Morosini

    Informativa Privacy
    Iscrizione SRA Technical News:*
    do il consensonon do il consenso
    Attività di marketing:
    do il consensonon do il consenso