• en
  • fr
  • it
CIS Cooled Injection System, tre sistemi in un unico iniettore - SRA Instruments

CIS Cooled Injection System


Tecnologia:Iniettori GC

Gerstel

Tre sistemi in un unico iniettore

Descrizione
  1. Un sistema di iniezione universale per tutte le tecniche di di iniezione:
    – Split,
    – Splitless,
    – On-column
    – Large-volume fino a 1000 µl.
  2. Un sistema di arricchimento a trappola fredda (raffreddamento fino a -180°C) in abbinamento alle unità di preparazione del campione quali:
    – GERSTEL Dynamic Headspace DHS,
    – GERSTEL Thermal Desorption Unit TDU
    – GERSTEL MultiPurpose Sampler MPS.
  3. Un sistema di “pirolisi” grazie al riscaldamento veloce fino a 650°C.

Disegnato per integrarsi perfettamente in tutti i sistemi GC Agilent, assicura eccellenti prestazioni in termini di versatilità e precisione.

L’iniettore CIS può essere gestito dal GERSTEL MAESTRO Software in modalità stand alone o attraverso Agilent Technologies ChemStation software.

L’iniettore raffreddato a temperatura programmabile permette:

  • l’eliminazione dello “shock termico” per i composti termolabili
  • ottimale arricchimento, focalizzazione, trasferimento quantitativo degli analiti alla colonna capillare
  • aumento dei limiti di sensibilità attraverso l’utilizzo della tecnica di iniezione di volumi elevati sino a 1000ul
  • iniezione septum-less
  • eliminazione totale del solvente e concentrazione degli analiti
  • possibilità di operare con tecnica on-Column (opzionale)
  • raffreddamento a CO2 , N2L, effetto Peltier o cryostatic cooling
  • temperature minime (con temperatura massima del forno di 70 °C)
  • -150 °C (con LN2) e -180 °C (opt. con LN2 cooling)
  • -70 °C (con LCO2 cooling)
  • -40 °C (con Gerstel cryostatic cooling)
  • +10 °C (con Peltier cooling UPC)
  • modulo di controllo pneumatico elettronico EPC
  • temperatura massima : fino a 650° C
  • rampa massima : 1200° C /min., due rampe programmabili

ALEX Automated Liner EXchance
Il campionatore multifunzione MPS2 automatizza l’introduzione del campione nell’iniettore CIS 6 e CIS4 e consente, dopo ciascuna iniezione (o secondo programmazione), il cambio del liner, in modo del tutto automatico e senza interruzioni della sequenza. I campioni estratti con un alto carico di matrice, senza ulteriori passaggi di purificazione possono essere iniettati in GC, GCMS, GC/MS/MS senza il rischio di carryover tra un campione e l’altro e senza il rischio di sporcare il sistema.

Download
Note Applicative
Cooled Injection System CIS 6
Dimensione del file: 496 KB

Download

Completa la registrazione per effettuare il download

Informativa Privacy
Prodotti correlati

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato dal responsabile linea Roberto Gaita

Qual è il motivo della tua visita?
Per ricevere un preventivoPer richiedere di essere contattato dal reparto commercialePer richiedere servizio di assistenza tecnica

Informativa Privacy
Attività di marketing:
do il consensonon do il consenso